Borse dell'Europa dell'Est: Chiusura negativa, Mosca -2,6%

CONDIVIDI
Le borse di Mosca, Budapest e Praga hanno chiuso oggi in ribasso. La Borsa di Varsavia è rimasta ferma a causa di una festa pubblica in Polonia.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 2,6% a 1.829,97 punti. I volumi di scambio sono aumentati sensibilmente rispetto a ieri e sono stati al di sopra della media. I dubbi relativi alle prospettive dell'economia e l'apprezzamento del dollaro hanno fatto andare oggi a picco il prezzo del petrolio. Il future sul WTI è sceso temporaneamente al di sotto di $90 barile. Tra i titoli del listino russo Sberbank (RU0009029540) ha perso il 2,8%, RusAl (RU000A0JR5Z5) il 2,2%, Gazprom (RU0007661625) il 4,1% e Bashneft (RU0007976957) lo 0,7%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1% a 22.304,40 punti. Tutte le blue chips ungheresi hanno chiuso in ribasso. OTP Bank (HU0000061726) ha perso l'1%, Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,2%, MOL (HU0000068952) l'1,4% e Gedeon Richter (HU0000067624) lo 0,1%.

Il PX a Praga ha chiuso in ribasso dell'1,2% a 1.210,30 punti. Tra i titoli di maggior peso del listino ceco Komercni Banka (CZ0008019106) ha perso l'1,9%, Erste Group Bank (AT0000652011) l'1,5%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,7% e NWR (NL0006282204) il 2,3%. Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha guadagnato lo 0,6%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro