eToro

Borse dell'Europa dell'Est contrastate, salgono Praga e Varsavia

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

L'indice RTS ha perso a Mosca l'1,4% a 1.402,83 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi molto bassi. Sul mercato azionario russo hanno pesato i timori relativi alla crisi del debito. La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha ribadito oggi il suo no agli Eurobond, Fitch ha inoltre tagliato il rating del Portogallo al livello "junk". RusAl (RU000A0JR5Z5) ha perso lo 0,7%, Sberbank (RU0009029540) l'1,4% e Raspadskaya (RU000A0B90N8) l'1,3%. Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato lo 0,1% a RUB 168,15.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,1% a 16.973,50 punti. Le blue chips ungheresi hanno chiuso contrastate. Gedeon Richter (HU0000067624) ha perso l'1,1% e Magyar Telekom (HU0000016522) l'1%. MOL (HU0000068952) ha guadagnato lo 0,3% e OTP Bank (HU0000061726) l'1,5%.

Dopo sette sedute negative di fila il PX a Praga ha guadagnato lo 0,9% a 852,40 punti. Sulla piazza finanziaria ceca sono scattate oggi delle ricoperture. Erste Group Bank (AT0000652011) ha guadagnato lo 0,4%, Komercni Banka (CZ0008019106) l'1,6% e Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) lo 0,8%. Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha perso lo 0,1%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo dello 0,4% a 37.607,27 punti. Tra le blue chips polacche KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha guadagnato lo 0,8%, PKN Orlen (PLPKN0000018) lo 0,7%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 2,4%, PZU (PLPZU0000011) lo 0,1% e PGE (PLPGER000010) il 2,3%. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) ha chiuso invariato, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha perso lo 0,3%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato