Borse dell'Europa dell'Est, gli indici chiudono in ribasso

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca l'1,4% a 1.377,35 punti. I volumi di scambio sono calati significativamente rispetto a ieri e sono stati bassi. Il ministero delle Finanze tedesco ha ribadito oggi che non c'è alcun bisogno di fornire una licenza bancaria al fondo permanente salva-Stati ESM. La notizia ha fatto riaumentare i timori relativi alla crisi del debito. Sulla Borsa di Mosca ha pesato inoltre il calo del prezzo del petrolio. Tra le blue chips russe Sberbank (RU0009029540) ha perso l'1,4%, RusAl (RU000A0JR5Z5) ha guadagnato il 3,4%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,3% e il PX a Praga l'1,4%, il BUX a Budapest l'1,6%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X