Borse dell'Europa dell'Est: Mosca frena, RTS -0,3%

Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

Dopo sette sedute positive di fila l'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,3% a 1.638,09 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi al di sopra della media. L'incertezza relativa alla situazione della Grecia ha fatto scattare delle prese di beneficio sulla piazza finanziaria russa. Magnit (RU000A0JKQU8) ha perso lo 0,5%, RusAl (RU000A0JR5Z5) lo 0,2% e Prominvest (RU000A0JQ888) l'1,3%. TNK-BP (RU000A0HGPM9) ha guadagnato l'1% e Bashneft (RU0007976957) il 2,5%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,4% a 19.453,71 punti. Tutte le blue chips ungheresi hanno chiuso in ribasso. Gedeon Richter (HU0000067624) ha perso lo 0,1%, MOL (HU0000068952) ha perso lo 0,4%, Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,1% e OTP Bank (HU0000061726) l'1,8%.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,2% a 1.025,80 punti. Erste Group Bank (AT0000652011) ha chiuso in rialzo del 2,7% ed ha sostenuto l'intero listino ceco. Unipetrol (CZ0009091500) ha perso il 3,2%. La compagnia petrolchimica ha pubblicato dei deboli risultati di bilancio per il quarto trimestre. Tra gli altri titoli del PX Komercni Banka (CZ0008019106) ha perso lo 0,3% e Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) lo 0,7%. Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha guadagnato lo 0,2%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,6% a 41.792,46 punti. PKN Orlen (PLPKN0000018) ha chiuso in ribasso del 2,8%. Il gruppo petrolchimico ha aumentato nel 2011 l'utile meno di quanto atteso dagli analisti. Sulla scia di PKN Orlen Lotos (PLLOTOS00025) ha perso il 2,3%. I bancari hanno chiuso contrastati. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato lo 0,1% e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) lo 0,6%. BRE Bank (PLBRE0000012) ha perso il 2,9% e Bank Handlowy (PLBH00000012) lo 0,5%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X