Borse dell'Europa dell'Est: Sale solo Praga

CONDIVIDI
Quasi tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,8% a 1870,31 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì e sono stati nella media. Anche sul mercato azionario russo hanno pesato i timori legati alla situazione in Egitto. Sberbank (RU0009029540) ha chiuso in ribasso del 3,5%, TKN-BP (RU000A0HGPM9) del 2,1% e Norilsk Nickel (RU0007288411) dell'1,8%. Gazprom (RU0007661625) ha perso a San Pietroburgo il 2,6% a RUB 196,50.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,6% a 22.709,35 punti. Ancora male Magyar Telekom (HU0000016522) e OTP Bank (HU0000061726). Il titolo dell'operatore telefonico ha perso il 2,2%, quello dalla prima banca ungherese l'1,7%. MOL (HU0000068952) ha chiuso invariato, Gedeon Richter (HU0000067624) ha guadagnato lo 0,8%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 1.236,90 punti. La maggior parte dei titoli del listino ceco hanno registrato una ripresa. Erste Group Bank (AT0000652011) ha guadagnato l'1,9%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,9%, NWR (NL0006282204) il 2,1% e Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) l'1%. Komercni Banka (CZ0008019106) ha perso l'1,8%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,1% a 47.156,76 punti. Tra i bancari PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha chiuso in ribasso dell'1,1% e BRE Bank (PLBRE0000012) dello 0,3%. BZW Bank (PLBZ00000044) e Bank Pekao (PLPEKAO00016) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,1% e l'1,2%. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) ha chiuso in rialzo dello 0,3%. KBC ha alzato il suo rating sul titolo dell'operatore telefonico a "Buy".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption