La Banca Centrale del Brasile taglia le stime sulla crescita dell'economia

La Banca Centrale del Brasile ha tagliato le sue stime sulla crescita dell'economia nel 2011, dal 3,5% al 3,0%. Lo scorso anno l'economia brasiliana era cresciuta del 7,5%. Per il 2012 la Banca Centrale del Brasile si attende una crescita del 3,5% a fronte della forchetta compresa tra +4,5% e +5% comunicata di recente dal governo di Dilma Rousseff. Le previsioni sull'inflazione nel 2011 sono state riviste leggermente al rialzo, da +6,4% a +6,5%. La Banca Centrale Brasiliana ha confermato di attendersi per il 2012 e il 2013 un tasso d'inflazione del 4,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X