La Borsa di Lima collassa dopo la vittoria di Humala

Le transazioni sono state sospese nella capitale peruviana quando l'indice General perdeva l'8,7%.

CONDIVIDI
Le transazioni sono state sospese alla Borsa di Lima quando l'indice General perdeva l'8,7%. Anche se il conteggio dei voti non è ancora del tutto terminato è certo che il candidato di sinistra Ollanta Humala ha vinto il secondo turno delle presidenziali contro la candidata conservatrice Keiko Fujimori, figlia dell'ex-presidente Alberto Fujimori, attualmente in carcere per violazione dei diritti umani e corruzione. Nonostante Humala abbia moderato ultimamente le sue posizioni continua ad essere malvisto dalla confindustria peruviana e dai mercati. Humala è vicino al premier venezuelano Hugo Chavez e punta a cambiare il modello economico del paese per mettere in pratica una maggiore redistribuzione della ricchezza. Humala vuole in particolare aumentare l'influenza dello stato sulle principali aziende del paese ed ha promesso che tutta la popolazione avrà accesso a servizi di sanità ed istruzione. Negli ultimi anni il Perù ha registrato un eccezionale boom economico. Il paese andino, il maggiore produttore al mondo di argento, beneficia dell'aumento della domanda e dei prezzi delle materie prime. Nel primo trimestre di quest'anno il PIL del Perù è cresciuto di quasi il 9%. Per l'intero 2011 gli economisti prevedono una crescita di almeno il 7%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro