Le borse dell’Europa dell’Est chiudono contrastate

Un laptop mostra un grafico

Le principali borse dell’Europa dell’Est hanno chiuso oggi contrastate.

L’indice RTS ha guadagnato a Mosca lo 0,2% a 1.676,27 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri e sono stati nella media. La performance del mercato azionario russo è stata frenata dai nuovi timori relativi alla crisi della Grecia e dall’incerta apertura di Wall Street. Bashneft (RU0007976957) ha chiuso in rialzo del 14,4%. L’impresa petrolifera russa ha annunciato che una società indipendente ha stimato le sue riserve accertate, probabili e possibili a 2,13 miliardi di barili. Si è trattato della prima stima indipendente delle riserve di Bashneft da dodici anni. Bashneft prevede ora di poter mantenere la sua produzione agli attuali livelli per i prossimi due decenni. Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato l’1,5%. Il colosso del gas punta ad aumentare la sua produzione nel 2013 a 565,5 miliardi di metri cubi. Tra gli altri titoli del listino russo Sberbank (RU0009029540) ha perso lo 0,3%, Severstal (RU0009046510) il 2,3% e RusHydro (RU000A0JPKH7) l’1,1%. Raspadskaya (RU000A0B90N8) ha chiuso invariato.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,6% a 24.913,72 punti. Magyar Telekom (HU0000016522) ha chiuso in calo dell’1,2%. Nomura ha tagliato il suo rating sul titolo dell’operatore telefonico a “Reduce”. Male anche le altre blue chips ungheresi. MOL (HU0000068952) ha perso lo 0,5%, Gedeon Richter (HU0000067624) lo 0,4% e OTP Bank (HU0000061726) lo 0,6%.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,8% a 1.304,20 punti. Dopo l’eccezionale rally di ieri NWR (NL0006282204) ha guadagnato un ulteriore 3,5%. Il produttore di carbone ha annunciato ieri un forte aumento dei suoi prezzi ed alzato i suoi obiettivi di produzione per il 2010. Oggi sia Deutsche Bank che ING hanno promosso il titolo a “Buy”. Tra gli altri titoli del listino ceco Komercni Banka (CZ0008019106) ha guadagnato il 2,1% e Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) lo 0,7%. Erste Group Bank (AT0000652011) e Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) hanno perso rispettivamente lo 0,2% e l’1%.

Il WIG a Varsavia ha perso meno dello 0,1% a 44.060,26 punti. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha chiuso in calo dello 0,3%. L’impresa mineraria polacca intende versare per il 2009 un dividendo di KPN 3 per azione. La maggior parte degli analisti aveva atteso un dividendo di almeno KPN 5 per azione. Anche nella capitale polacca i bancari hanno guidato la lista dei rialzi. Sui bancari sono scattate oggi delle prese di beneficio. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha perso l’1%, BRE Bank (PLBRE0000012) lo 0,1% e BZW Bank (PLBZ00000044) lo 0,5%. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha guadagnato lo 0,9%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.