Le borse dell'Europa dell'Est chiudono poco mosse, Mosca -0,2%

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi poco mosse. La Borsa di Praga è rimasta ferma a causa di una festività nella Repubblica Ceca.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,2% a 1.367,37 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri ma sono rimasti a dei bassi livelli. A pesare sul mercato azionario russo è stato il calo dei prezzi delle materie prime. RusAl (RU000A0JR5Z5) ha perso il 5,6% e LSR (RU000A0JPFP0) il 5,8%. Sberbank (RU0009029540) ha chiuso invariato, Nomos Bank (RU000A0JRAF8) ha guadagnato il 3,6%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,1% a 15.612,52 punti. Le blue chips ungheresi hanno chiuso contrastate. Gedeon Richter (HU0000067624) ha guadagnato lo 0,6% e Magyar Telekom (HU0000016522) lo 0,9%. OTP Bank (HU0000061726) ha perso lo 0,3% e MOL (HU0000068952) lo 0,4%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,1% a 38.026,52 punti. Tra le blue chips polacche PGE (PLPGER000010) ha guadagnato l'1,9%, PKN Orlen (PLPKN0000018) l'1,8%, PZU (PLPZU0000011) lo 0,1% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) il 2%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso il 2%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) lo 0,7% e Bank Pekao (PLPEKAO00016) lo 0,5%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro