Le borse dell'Europa dell'Est continuano a scendere

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi per la terza seduta di fila in forte ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 2,2% a 1.450,47 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a ieri ma sono rimasti al di sopra della media. La crisi del debito non ha dato anche oggi pace agli investitori. Moody's ha messo in guardia da un possibile contagio dei sistemi bancari di alcuni paesi europei. L'euro è caduto anche al di sotto di quota 1,27 dollari. Il prezzo del petrolio è sceso New York fino a circa $78,50 ovvero ai suoi più bassi livelli da metà febbraio. Tra i titoli del listino russo LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,8%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,4%, Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1,8%, Raspadskaya (RU000A0B90N8) il 4,3% e Sberbank (RU0009029540) il 2,4%. Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato a San Pietroburgo l'1,3% a RUB 164,55. Oggi si è tornato a parlare sul mercato di una possibile fusione tra il colosso russo del gas e l'ucraina Naftogaz. La Commissione Europea ha intanto indicato a proposito di non aver alcuna obiezione contro un matrimonio tra le due compagnie.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,4% a 22.888,34 punti. I bancari hanno guidato la lista dei ribassi come su tutte le borse europee. FHB (HU0000078175) ha perso il 2,9% e OTP Bank (HU0000061726) il 4%. Tra gli altri titoli del listino ungherese Magyar Telekom (HU0000016522) ha perso lo 0,6% e Gedeon Richter (HU0000067624) lo 0,4%. MOL (HU0000068952) ha guadagnato lo 0,5%.

Il PX a Praga ha perso l'1,2% a 1.180,2 punti. Tra i bancari Erste Group Bank (AT0000652011) ha perso il 2,9% e Komercni Banka (CZ0008019106) il 2,6%. NWR (NL0006282204) ha beneficiato dell'aumento del prezzo del carbone ed ha guadagnato il 2,7%. Tra gli altri titoli del listino ceco Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha perso lo 0,6%, Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha chiuso invariato.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,8% a 40.970,32 punti. I bancari hanno chiuso contrastati. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha perso lo 0,7% e BZW Bank (PLBZ00000044) il 2%. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha guadagnato lo 0,3% e BRE Bank (PLBRE0000012) l'1,3%. Lotos (PLLOTOS00025) ha chiuso in calo del 2,9%. L'impresa petrolchimica ha pubblicato dei deludenti dati di bilancio per il primo trimestre. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso lo 0,7%. Sul titolo dell'impresa mineraria polacca ha pesato anche oggi la debolezza del prezzo del rame.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS