etoro

Le borse dell'Europa dell'Est frenano, Mosca -1,1%

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso l'1,1% a 1.535,78 punti. I volumi di scambio sono calati sensibilmente rispetto a ieri e sono stati bassi. La debole trimestrale di Alcoa (US0138171014) ed il declino del prezzo del petrolio hanno fatto scattare oggi delle prese di beneficio sulla piazza finanziaria russa. Tra i titoli principali dell'indice RTS Rosneft (RU000A0J2Q06) ha perso l'1,7%, Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1,6% e Sberbank (RU0009029540) il 2,9%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,3% a 22.659,62 punti. Dopo i forti guadagni delle scorse sedute MOL (HU0000068952) ha perso il 4,4%. Tra le altre blue chips ungheresi OTP Bank (HU0000061726) ha chiuso in calo dello 0,3% e Gedeon Richter (HU0000067624) dello 0,5%. Magyar Telekom (HU0000016522) ha guadagnato l'1,6%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,5% a 1.176,60 punti. I titoli legati alle materie prime hanno sofferto anche nella capitale ceca. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha perso l'1,1%, Unipetrol (CZ0009091500) l'1,7% e NWR (NL0006282204) il 2,7%. I bancari hanno resistito piuttosto bene al clima negativo. Komercni Banka (CZ0008019106) ha guadagnato lo 0,3%, Erste Group Bank (AT0000652011) ha chiuso invariato.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,9% a 40.961,16 punti. Tra i titoli dei produttori di materie prime KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso lo 0,5%, PKN Orlen (PLPKN0000018) il 2,1% e Lotos (PLLOTOS00025) il 3,4%. Tra i bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha chiuso in ribasso dello 0,3%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) dello 0,8%, BZW Bank (PLBZ00000044) del 3,5% e BRE Bank (PLBRE0000012) dell'1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS