eToro

Le borse di San Paolo e Città del Messico chiudono positive

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,3% a 68.145,50 punti. La Banca Centrale del Brasile ha alzato i suoi tassi d'interesse di 50 punti base. La misura era stata attesa dal mercato. Nella consueta nota che accompagna la sua decisione la Banca Centrale del Brasile ha utilizzato un tono meno aggressivo che in passato. Gli investitori sperano di conseguenza che i futuri rialzi dei tassi possano essere più moderati. Nel settore immobiliare, che dipende in particolar modo dal costo del denaro, Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in rialzo del 3,8%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 2,6%, PDG Realty (BRPDGRACNOR8) dell'1,9% e Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) del 2,3%. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha guadagnato il 4,6%. Il produttore d'acciaio ha annunciato di star studiando delle opzioni per le sue attività nel minerale di ferro. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del Bovespa, hanno guadagnato rispettivamente lo 0,2% e lo 0,3%.

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in rialzo dello 0,7% a 37.133,00 punti. Tra le blue chips messicane Banorte (MXP370711014) ha guadagnato l'1,4%, Grupo Mexico (MXP370841019) il 2,3% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) l'1,8%. América Móvil (MXP001691213) ha perso lo 0,1% e Cemex (MXP225611567) lo 0,6%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato l'1,4%, l'IPSA a Santiago del Cile il 2,2%, il Colcap a Bogotà l'1,3% e l'IBVC a Caracas lo 0,1%. Il General a Lima ha perso lo 0,4%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato