S&P taglia il rating dell'Ungheria a livello junk

Standard & Poor's ha tagliato il rating sovrano dell'Ungheria da "BBB-" a "BB+". L'agenzia spiega la sua decisione, che porta la valutazione sul debito ungherese a livello "junk", cioè spazzatura, con l'imprevidibilità della politica del governo e con la crescente pressione su Budapest per concludere un accordo con il Fondo Monetario Internazionale (FMI) e l'UE. L'outlook è negativo, ciò significa che S&P non esclude un ulteriore downgrade. S&P stima che le modifiche apportate alla costituzione, al funzionamento della Banca Centrale e della Corte Costituzionale sollevano dei dubbi sull'azione del governo. S&P crede che le condizioni operative per gli investitori possano divenire più difficili ed avere un impatto negativo sugli investimenti e sulla pianificazione fiscale. Secondo S&P questi fattori peseranno sulle prospettive di medio termine di crescita dell'Ungheria.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X