i giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Secondo quanto riporta nella sua edizione di domani il "Frankfurter Allgemeine Zeitung" il Consiglio di Amministrazione di DaimlerChrysler (ISIN: DE0007100000) discuterà durante la sua seduta di giovedì a New York del futuro del CEO dell'impresa Jürgen Schrempp. Quest'ultimo avrebbe già offerto le sue dimissioni la scorsa settimana dopo la decisione riguardo l'aumento del capitale di Mitsubishi Motors (ISIN: JP3899800001). Il CdA avrebbe respinto le dimissioni per discutere in maniera definitiva sulla questione domani.
La scorsa settimana il colosso tedesco-americano dell'industria automobilistica aveva deciso a sorpresa di non partecipare all'aumento del capitale della sua partecipata giapponese che si trova in gravi difficoltà finanziarie. La decisione presa da DaimlerChrysler è stata interpretata come un possibile primo passo verso l'abbandono della
"strategia globale" dell'impresa seguita da Schrempp. Secondo il "Frankfurter Allgemeine Zeitung" questa strategia verrebbe sostenuta al momento solo da una minoranza nel Consiglio Direttivo di DaimlerChrysler. Se Schrempp dovesse lasciare il suo posto sarebbe pensabile anche una separazione tra Daimler e Chrysler. La fusione tra le due imprese, voluta da Schrempp, ha causato finora all'azienda tedesca della famosa Mercedes solo delle delusioni.
DaimlerChrysler ha chiuso sullo Xetra in ribasso dell'1,6% a €38,56. A New York il titolo perde attualmente l'1,5% a $45,92.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro