Rumors: Volkswagen lancerà venerdì profit warning

CONDIVIDI
Vivendi Universal (FR0000127771) e Lagardère (FR0000130213) si troverebbero già da alcune settimane in trattative di fusione. Lo riporta il settimane "Le Canard Enchaà®né" nella sua ultima edizione. Il giornale cita come fonte una persona molto vicina ai negoziati. Al momento le due imprese dovrebbero chiarire ancora alcuni dettagli. Il nuovo gruppo dovrebbe venire diretto dapprima per due anni dal CEO di Vivendi Jean-René Fourtou. In seguito il timone dovrebbe passare ad Arnaud Lagardère, attuale Presidente del Consiglio Direttivo di Lagardère. Il Governo francese sarebbe stato consultato ed avrebbe dato il suo consenso all'eventuale fusione. Le due imprese non hanno voluto commentare le voci.
Un'unione tra Vivendi e Lagardère farebbe nascere un colosso multimediale da più di €30 miliardi. Le due imprese potrebbero raggiungere importanti sinergie. Lagardère è leader a livello mondiale nel settore dell'editoria ed ha una forte presenza anche sul mercato televisivo. Vivendi controlla Canal+ (FR0000125460), la maggiore pay-tv francese. In passato si era speculato più volte su un interesse di Lagardère a Canal +. Secondo alcuni osservatori la fusione sarebbe anche volta ad ostacolare l'acquisto da parte di Vodafone (GB0007192106) di Cegetel-SFR, seconda compagnia di telefonia mobile francese, partecipata al 56% da Vivendi. Le voci negli scorsi mesi avevano più volte parlato di una possibile Opa di Vodafone su Vivendi per arrivare a Cegetel-SFR.
Dopo la mega-fusione nel settore dell'industria farmaceutica tra Aventis (FR0000130460) e Sanofi-Synthelabo (FR0000120578) la nascita di un altro gigante tutto francese? Intanto sarà interessante notare come reagirà oggi il mercato a queste voci.
Vivendi ha guadagnato ieri l'1,6% a €20,95. Lagardère ha chiuso in leggero rialzo: +0,2% a €49,50.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption