Rumors: Spitzer prende di mira anche le case discografiche

CONDIVIDI
Dopo essersi abbattuto sul settore assicurativo il ciclone Eliot Spitzer potrebbe ora colpire anche l'industria discografica. Lo riportano oggi sia il "New York Times" che il "Wall Street Journal". Il Procuratore Generale di New York starebbe indagando tra l'altro su come le grandi aziende riescano a far passare alla radio le canzoni dei loro protetti nelle migliori ore di trasmissione. Spitzer avrebbe già iniziato a raccogliere documenti ed informazioni su Vivendi Universal (FR0000127771), EMI Group (GB0000444736), Warner Music e Sony BMG Music Entertainment. Warner Music sarebbe già stata invitata a fornire alcune indicazioni.
Le voci pesano sui titoli dei due colossi europei del settore Vivendi e EMI. Il primo perde il 2,6% ed è il peggior titolo dell'EuroStoxx 50, EMI a Londra è in ribasso del 4,7% a 209,75 p.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro