eToro

e.Biscom completa fusione con FastWeb, ma pesa collocamento Aem

L'euro ha raggiunto questa mattina un nuovo record storico (dal momento della sua introduzione nel 2001) rispetto al dollaro. L'euro ha toccato quota 1,3338 e superato il precedente massimo assoluto di venerdì scorso di 1,3331. Ieri la Banca Centrale Europea aveva fissato il cambio a 1,3295. Il trend rialzista dell'euro è intatto e la valuta potrebbe raggiungere presto quota 1,34. La prossima importante resistenza si trova a 1,3410. In seguito l'euro dovrebbe salire fino a 1,35/1,36 rispetto al dollaro. A tali quotazioni l'euro dovrebbe cominciare a preoccupare seriamente la Banca Centrale Europea. Un cambio di 1,40 sarebbe infatti molto negativo per la congiuntura del Vecchio Continente. Il rialzo dell'euro e la debolezza del dollaro sono stati favoriti anche dai deboli segnali arrivati finora sia dalle autorità finanziarie che da quelle politiche riguardo il mercato dei cambi. Un intervento della Banca Centrale Europea sembra al momento ancora improbabile. Finchè la pressione sul dollaro continua ad essere forte un eventuale intervento avrebbe attualmente solo un effetto moderato.
Sul rapporto euro-dollaro vedi: Valute: La situazione tecnica del rapporto Euro-Dollaro




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato