Rumors: HypoVereinsbank nelle mire di UniCredito

CONDIVIDI
Oggi parte la nuova stagione delle trimestrali o "earnings season", il periodo durante il quale le imprese americane comunicano i loro risultati di bilancio. Nelle prossime tre settimane gli investitori si dovranno confrontare quindi di nuovo con un'ondata di dati. Secondo le ultime stime raccolte da Thomson First Call gli utili delle aziende dell'S&P 500 dovrebbero essere cresciuti nei tre mesi ottobre, novembre e dicembre 2004 in media del 15,3% rispetto allo stesso periodo 2003. Nel terzo trimestre 2004 gli utili delle imprese dell'S&P 500 avevano registrato un aumento del 16,8% rispetto al terzo trimestre 2003.
Come di tradizione sarà  Alcoa (US0138171014) ad aprire la stagione degli utili. Oltre al gigante dell'alluminio comunicherà  oggi i suoi dati di bilancio anche Genentech (US3687104063), seconda impresa biotech al mondo. Solo pochi giorni fa Genentech ha ricevuto un commento molto positivo da parte di UBS (vedi: Biotech: UBS consiglia l'acquisto di Genentech).
Grande attesa domani per i risultati di Intel (US4581401001) che saranno come sempre di grande importanza non solo per tutto il settore dei semiconduttori ma per tutto il comparto high-tech in generale. L'attenzione di analisti ed investitori sarà  puntata quasi esclusivamente sull'outlook che Intel darà  sui prossimi mesi e l'esercizio 2005. Ad inizio dicembre, nel suo consueto aggiornamento di metà  trimestre, Intel aveva comunicato delle stime molto positive sui suoi affari negli ultimi tre mesi del 2004 ma non aveva dato alcuna indicazione per il 2005 (vedi: Chip: Intel sorprende positivamente e mette le ali a tutto il comparto). La notizia di un esercizio e di un quarto trimestre 2004 molto positivo è quindi, in gran parte, già  scontata. Il mercato attende piuttosto notizie rassicuranti sul prossimo futuro. Quest'anno il settore dei chip dovrebbe infatti registrare un forte rallentamento della crescita. Se l'outlook di Intel dovesse confermare questa circostanza allora il titolo e tutto il comparto dovrebbero cadere fortemente sotto pressione. Al contrario delle previsioni più ottimistiche di quelle degli analisti dovrebbero far volare Intel e i titoli delle principali concorrenti.
Per mercoledà à‚¬ segnaliamo le trimestrali di Apple (US0378331005) e Infosys (US4567881085), per giovedà à‚¬ infine quelle di Cree (US2254471012) e Sun Microsystems (US8668101046).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption