STM: Gli analisti non prevedono un futuro rosa

CONDIVIDI
Morgan Stanley ha confermato oggi il suo rating sul settore petrolifero a "In line". La banca d'affari raccomanda cautela agli investitori. Morgan Stanley attende infatti prossimamente una performance negativa dei titoli del settore. Il sentiment sul comparto potrebbe cambiare in ogni momento. Finora i titoli petroliferi sarebbero stati sostenuti dall'andamento del prezzo dell'oro nero e del dollaro. Le prospettive a lungo termine del settore non sarebbero però rosee. Morgan Stanley ha indicato in particolare l'aumento dei costi per le imprese e il problema del rinnovo delle riserve di petrolio. Tra i singoli titoli Morgan Stanley favorisce Royal Dutch (NL0000009470), Shell (GB0008034141), Repsol (ES0173516115) e Norsk Hydro (NO0005052605) che giudica "Overweight". La loro valutazione sarebbe appetibile, inoltre queste imprese potrebbero sorprendere positivamente con il loro processo di riassetto e lanciare interessanti operazioni a favore degli azionisti. Solo "Underweight" invece per Eni (IT0003132476). L'aumento del dividendo sarebbe incerto a causa del probabile aumento degli investimenti da parte dell'impresa italiana. Anche l'insicurezza riguardo la nomina di un nuovo CEO dovrebbe pesare sul titolo.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro