Ericsson in spolvero prima della trimestrale

CONDIVIDI
Questa una lista di alcuni ratings di oggi sulle blue chips europee da parte degli analisti delle più importanti banche d'affari.

Ahold (NL0000331817)
Dresdner Kleinwort Wasserstein
ha declassato Ahold da "Hold" a "Reduce" ma alzato il target price da €6 a €6,50. Dresdner non attende nel breve termine ulteriori notizie positive dalla divisione statunitense di Ahold.

BP (GB0007980591)
J.P. Morgan
ha tagliato il rating su BP da "Overweight" a "Neutral" e ridotto il target sul prezzo da 600 a 580 p. Le prospettive a lungo termine di BP sarebbero eccellenti. J.P. Morgan non attende però nel breve termine impulsi positivi per il titiolo del colosso britannico del petrolio. La crescita nel 2005 dovrebbe venir ancora sostenuta soprattutto dalle attività in Russia. Deutsche Bank (DE0005140008)
SG Securities ha ridotto il suo rating su Deutsche Bank da "Buy" ad "Hold" e confermato il target price a €75. Dopo la buona performance del titolo negli ultimi sei mesi il suo potenziale sarebbe ora limitato. Novartis (CH0012005267)
Merrill Lynch ha confermato il rating di "Buy" su Novartis con un target price a CHF 64. La banca d'affari attende quest'anno delle importanti notizie riguardo i nuovi potenziali farmaci di Novartis. UBS (CH0012032030)
J.P. Morgan ha confermato il rating di "Overweight" su UBS ed alzato il target price da CHF 100 a CHF 115. La trimestrale del colosso finanziario svizzero avrebbe soddisfatto pienamente le attese di J.P. Morgan. UBS rappresenterebbe un'impresa ad alti margini di crescita.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption