Borse dell'Europa dell'Est: Arrivano gli orsi

CONDIVIDI
BMW (DE0005190003) guadagna attualmente a Francoforte l'1,5% a €33. Il titolo del colosso tedesco dell'automobile beneficia del positivo andamento delle sue vendite negli USA. A febbraio le vendite del gruppo BMW negli Stati Uniti sono aumentate rispetto allo stesso mese del 2003 del 10%. BMW ha fatto decisamente meglio delle sue principali concorrenti occidentali DaimlerChrysler (DE0007100000) +5%, Volkswagen (DE0007664005) -13%, Porsche (DE0006937733) +8%, Ford (US3453708600) -2,9% e General Motors (US3704421052) -12,4%. Le giapponesi Toyota (JP3633400001) e Nissan Motor (JP3672400003) hanno aumentato le loro vendite rispettivamente dell'11% e del 10,1%. Per quanto riguarda BMW sopratutto la marca MINI ha brillato con una crescita del 18% rispetto al febbraio 2003. Le prime reazioni degli analisti ai dati di BMW sono state molto positive. Gli esperti della Landesbank Rheinland-Pfalz hanno affermato che l'andamento degli affari di BMW negli USA continuerebbe ad essere convincente. HelabaTrust ha parlato di risultati "brillanti".
Ricordiamo che BMW è uno dei 10 titoli di Borsainside per il 2005, vedi: 10 Titoli per il 2005 - "Blue chips". La nostra opinione sul titolo continua ad essere naturalmente molto positiva.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption