Skin ADV

Borse dell'Europa dell'Est: Torna il segno meno

Morgan Stanley preferisce nel settore alimentare europeo Unilever (NL0000009348) e Nestlé (CH0012056047) a Danone (FR0000120644). La banca d'affari ha indicato che l'impresa francese deve versare parte dei suoi guadagni ad alcuni azionisti di minoranza. Questa circostanza ridurrebbe sensibilmente la crescita degli utili di Danone. Secondo Morgan Stanley la riduzione dovrebbe passare dal 16% dello scorso anno al 19% nel 2010. Se Danone dovesse rilevare queste quote di minoranza le conseguenze per il titolo sarebbero naturalmente positive. Morgan Stanley non crede però a questa possibilità , almeno per il breve termine. Per questo motivo Morgan Stanley ha tagliato il rating su Danone da "Equal-weight" ad "Underweight" e consiglia di investire nel settore piuttosto in Nestlé ed Unilever. Nonostante il downgrade Danone guadagna a Parigi lo 0,1% a €74,85.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO