Borse dell'Europa dell'Est: Solo Praga chiude in rialzo

Seduta da dimenticare per il comparto europeo dei semiconduttori. Sui titoli del settore pesa la deludente trimestrale di Infineon (DE0006231004). Il gigante tedesco dei chip ha chiuso i primi tre mesi di quest'anno che corrispondono al suo secondo trimestre fiscale con una perdita operativa di €117 milioni. Gli analisti avevano atteso in media perdite di soli €45 milioni. I ricavi hanno registrato rispetto al trimestre precedente un calo del 12% a €1,6 miliardi. Le attese del mercato erano di ricavi di €1,62 miliardi. Infineon ha spiegato di aver registrato una debole domanda di chips per telefonini mentre i prezzi delle memorie avrebbo subito un calo. Sul bilancio dell'impresa hanno pesato inoltre i costi di ristrutturazione per la sua divisione delle comunicazioni. Deludente anche l'outlook sui prossimi mesi. Infineon è rimasta molto prudente ed ha dichiarato di non attendere un significativo aumento della domanda. Il titolo perde al momento a Francoforte il 3,1%. STMicroelectronics (NL0000226223), che annuncia a sua volta questa sera i suoi dati di bilancio, scende dell'1,2%, ASML (NL0000334365) registra un calo del 3,5%.
Ricordiamo che ieri Smith Barney aveva alzato il suo rating su Infineon da "Hold" a "Buy", vedi: Semiconduttori: Smith Barney alza il rating su Infineon a "Buy".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X