Borse dell'Europa dell'Est: Seduta estremamente tranquilla

Mattinata piuttosto tranquilla sui mercati europei. Mancano notizie rilevanti, inoltre gli investitori attendono il dato sul tasso di disoccupazione negli USA. Anche oggi si mettono in evidenza i titoli dell'industria automobilistica. Ieri il settore aveva ancora beneficiato del possibile aumento della partecipazione del miliardario Kirk Kerkorian in General Motors (US3704421052), vedi: Il miliardario Kerkorian lancia offerta per quota di General Motors. Oggi la situazione si è completamente rovesciata e il comparto si trova sotto pressione a causa di una notizia molto negativa proprio su GM e sulla sua grande concorrente americana Ford (US3453708600). Standard Poor's ha declassato il rating sul debito dei due colossi dell'automobile al cosìddetto livello "junk", cioè "spazzatura". L'agenzia di rating è scettica sulla ripresa degli affari di GM e Ford e su un miglioramento della loro profittabilità . Sia i titoli che le obbligazioni di GM e Ford hanno reagito ieri con dei forti ribassi. Soffrono in particolare DaimlerChrysler (DE0007100000) e Fiat (IT0001976403). La prima a causa della sua forte presenza negli USA, Chrysler è dopo GM e Ford il più importante marchio americano del settore. Fiat ha invece problemi simili a quelli di GM e Ford (forte perdita di quote di mercato, alto indebitamento). Inoltre dopo il downgrade parte del mercato teme che GM non possa essere in grado di pagare a Fiat la prossima rata stabilita in seguito all'accordo per la cancellazione dell'opzione put su Fiat Auto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X