Petroliferi: Anche J.P. Morgan alza le sue stime sul prezzo del Brent

La rivoluzione ai vertici di Deutsche Börse (DE0005810055) potrebbe avere delle clamorose conseguenze. Il fondo britannico TCI Fund Management, che detiene circa l'8% della società che gestisce la Borsa di Francoforte, ha infatti espresso il suo sostegno ad un'eventuale fusione con Euronext (NL0000241511). TCI si era opposto tenacemente all'Opa di Deutsche Börse sul London Stock Exchange (GB0009529859), la Borsa di Londra. Secondo il fondo l'offerta fatta da Deutsche Börse sarebbe stata troppo alta e non negli interessi degli azionisti. La tentata acquisizione del London Stock Exchange è costata ieri il posto sia al CEO di Deutsche Börse Werner Seifert, sia al Presidente del Consiglio di Sorveglianza, Rolf Breuer. Su pressione di TCI ed altri importanti azionisti i due manager hanno infatti dovuto dare le loro dimissioni. Patrick Degorce, un importante dirigente di TCI, ha dichiarato oggi in un'intervista al quotidiano finanziario "Handelsblatt" che una fusione di Deutsche Börse con Euronext sarebbe "una cosa fantastica". Le due imprese avrebbero delle strutture complementari e la loro unione sarebbe molto più sensata di un'acquisizione della Borsa di Londra. Ricordiamo a proposito che dopo l'Opa lanciata da Deutsche Börse anche Euronext ha avviato delle trattative di fusione con il London Stock Exchange che si trovano ancora in corso, vedi tra l'altro: Euronext conferma trattative con la Borsa di Londra.
Il titolo di Euronext beneficia delle dichiarazioni di Degorce e sale a Parigi controtendenza del 3,7% a €28,69. A Francoforte Deutsche Börse guadagna l'1,4% a €62,84.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS