etoro

Difesa: Thales e Finmeccanica sempre più vicine

Un'aggregazione tra Thales (FR0000121329) e Finmeccanica (IT0001407847) nell'elettronica per la difesa sembra divenire sempre più probabile. Claudio Scajola, Ministro delle Attività produttive, ha dichiarato oggi che l'Italia è interessata sicuramente alla partecipazione del 5,7% di Dassault (FR0000130650) in Thales. Tutto dipenderebbe dalle condizioni. Venerdì scorso Dassault aveva annunciato di volersi separare della sua quota in Thales. Pierfrancesco Guarguaglini, Presidente e CEO di Finmeccanica, ha confermato l'interesse per Thales ma indicato che la quota sarebbe "poca cosa". Finmeccanica avrebbe l'intenzione di stringere un rapporto più solido con l'impresa francese. Secondo le voci di stampa che sono corse ultimamente a Parigi il Governo francese non avrebbe nulla contro un'aggregazione tra le due aziende che farebbe nascere il primo gruppo europeo dell'elettronica per la difesa. Al progetto dovrebbe partecipare anche Alcatel (FR0000130007), che controlla al momento il 9,5% di Thales. Alcatel dovrebbe cedere al nuovo gruppo le sue attività satellitari.
Thales beneficia delle parole di Scajola e Guarguaglini e sale a Parigi controtendenza del 2,2% a € 34,48.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X