J.P. Morgan favorisce i titoli energetici ai minerari

CONDIVIDI
J.P. Morgan consiglia a coloro che siano interessati ad investire nelle materie prime di puntare piuttosto sui titoli energetici che sui minerari. Secondo la banca d'affari gli investimenti nelle capacità di estrazione dovrebbero far aumentare l'offerta di metalli. Dai livelli attuali i prezzi di alcuni metalli potrebbero perdere perciò fino alla fine del 2006 circa il 30%. Per quanto riguarda il prezzo del petrolio J.P. Morgan crede invece che resterà nel breve-medio termine stabile al di sopra di $50 al barile. Per questi motivi gli investitori dovrebbero sovrappesare i titoli energetici rispetto ai minerari.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption