Infineon annuncia scissione delle memorie, il titolo scende

CONDIVIDI
Infineon (DE0006231004) ha annunciato poco fa che il suo Consiglio di Amministrazione ha approvato il piano di scissione della divisione delle memorie. L'operazione dovrebbe venir conclusa prima del 1 luglio del 2006. Infineon ha indicato di favorire una IPO del comparto, ma non ha escluso una sua possibile vendita. Wolfgang Ziebart, CEO di Infineon, ha osservato che l'operazione dovrebbe aumentare il potenziale di crescita e la profittabilità di entrambe le principali divisioni della sua impresa. Durante gli scorsi mesi il mercato aveva speculato più volte su una scissione del comparto delle memorie di Infineon. Infineon genera circa il 40% dei suoi ricavi con le memorie DRAM. Il business con questi chip è però molto volatile ed ha spesso pesato sul bilancio dell'intera impresa. Grazie allo spin-off Infineon dovrebbe aumentare in futuro la sua profittabilità concentrandosi sulla produzione di chip per il settore delle telecomunicazioni e dell'industria automobilistica. Dopo aver reagito alla notizia con un forte rialzo Infineon perde al momento l'1,6% a €8,01. Secondo gli operatori a Francoforte lo spin-off sarebbe stato in gran parte già scontato nel titolo. Alcuni analisti hanno criticato a caldo che Infineon avrebbe atteso troppo a lungo per l'operazione. La situazione sul mercato delle memorie potrebbe cambiare notevolmente nei prossimi mesi. La valutazione della divisione delle memorie di Infineon potrebbe risultare essere ambiziosa.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption