Mercati europei - Sotto la lente: Porsche

CONDIVIDI
Porsche (DE0006937733) resta un'eccezione nel settore dell'industria automobilistica. Mentre la crescita delle altre imprese europee ed americane del comparto continua a restare sotto pressione Porsche ha comunicato ieri ancora una volta dei brillanti dati di bilancio. Porsche ha registrato nel suo esercizio 2004-2005 un risultato record delle vendite, del fatturato e dell'utile. Il costruttore tedesco ha espresso ottimismo sul prossimo esercizio indicando anche le potenziali sinergie dalla sua più stretta collaborazione con Volkswagen (DE0007664005). A fine settembre Porsche aveva comunicato a sorpresa di voler diventare il principale azionista dell'impresa di Wolfsburg (vedi: Auto: Porsche intende diventare il principale azionista di Volkswagen). Porsche ha alzato inoltre il suo dividendo di più del 25%. I forti margini di crescita dell'impresa hanno sostenuto il titolo durante gli scorsi anni. Porsche ha raggiunto lo scorso luglio un nuovo massimo storico a €694,60. Dopo una fase di consolidamento anche il corso delle azioni di Porsche potrebbe presto raggiungere nuovi record. Finchè il titolo quota al di sopra di €588 il suo trend resta chiaramente bullish. Porsche si trova al momento in una formazione a bandiera rialzista. Se il titolo dovesse uscire da questa formazione superando quota €680,90 il target nel medio termine si troverebbe a €775.
Porsche guadagna attualmente l'1,3% a €635,85.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption