Bancari: BPI e BPVN annunciano accordo di fusione

CONDIVIDI
La Banca Popolare Italiana (IT0000064300) ed il Banco Popolare di Verona e Novara (IT0003262513) hanno comunicato questa mattina di aver raggiunto un accordo di fusione. In base all'intesa la BPI viene valutata €12 per azione. La banca veronese offrirà per ogni azione della BPI 0,43 suoi titoli. Prima del perfezionamento della fusione la BPI distribuirà inoltre un dividendo straordinario per un totale di €1,5 miliardi equivalente a più di €2 euro per azione. L'integrazione verrà effettuata mediante fusione tra le due banche capogruppo e la costituzione di una nuova holding che avrà sede a Verona. Il nuovo gruppo rappresenterà la prima banca popolare italiana ed il quarto istituto di credito in Italia per capitalizzazione di borsa. La BPI e la BPVN prevedono sinergie prima delle tasse di €500 milioni e costi d'integrazione di €300 milioni.
A Milano il titolo di BPI sale al momento del 4,3% a €10,83, BPVN perde invece il 5,4% a €21,57.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption