I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Questa è una lista con alcuni dei giudizi espressi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

Iberdrola (ES0144580018)
Société Générale ha tagliato il suo rating su Iberdrola da "Buy" a "Sell" ma confermato il fair value a €34,50. Société Générale ha indicato che Iberdrola è stata considerata finora come uno dei più probabili obiettivi di takeover nel settore europeo delle utilities. Iberdrola si troverebbe invece ora nel ruolo di un potenziale predatore nelle trattative con Scottish Power. Questa circostanza dovrebbe continuare a pesare sul titolo nel breve termine.

Infineon
(DE0006231004)
UBS
ha tagliato il suo rating su Infineon da "Buy" a "Reduce" ed il target sul prezzo da €11 a €8,50. Secondo UBS i prezzi delle memorie DRAM dovrebbero raggiungere il loro apice questo mese. Ciò significa che nella prima metà 2007 i prezzi di questi chip dovrebbero calare. UBS attende inoltre per i primi mesi del prossimo anno un debole andamento della divisione delle telecomunicazioni di Infineon.

Novartis
(CH0012005267)
Dresdner Kleinwort ha confermato il suo rating di "Buy" su Novartis con un target sul prezzo a CHF 80. Secondo la casa d'investimento la recente debolezza del titolo avrebbe creato un appetibile punto d'ingresso. Dresdner continua ad attendere un'approvazione del farmaco Galvus nella prima parte del 2007.

Sanpaolo-IMI (IT0001269361)
Credit Suisse
ha alzato il suo rating su Sanpaolo-IMI e Banca Intesa da "Neutral" ad "Outperform" ed il target sul prezzo rispettivamente a €19,30 e a €6,20. Credit Suisse giudica positivamente la fusione tra le due grandi banche italiane. Sanpaolo ed Intesa avrebbero delle ampie possibilità per ridurre ulteriormente i loro costi. In un settore dove la concorrenza è in forte aumento Sanpaolo ed Intesa rappresenterebbero un'isola sicura in virtù del loro capitale in eccesso che potrebbe venir versato agli azionisti a partire dall'aprile del 2007.

Viv
endi (FR0000127771)
Exane BNP ha tagliato il suo rating su Vivendi da "Outperform" a "Neutral" ed il target sul prezzo da €33,50 a €32,50. La casa d'investimento ha indicato di non attendere nel breve termine degli importanti catalizzatori per il titolo.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption