Valute: L'euro sale ai massimi da un anno e mezzo sul dollaro

CONDIVIDI
L'euro continua a guadagnare terreno sul dollaro. La valuta europea ha sfondato oggi per la prima volta dall'aprile del 2005 quota 1,30 dollari. Sul dollaro pesano diversi fattori. Mercoledì scorso il debole dato sulla fiducia dei consumatori e la crescita delle richieste di sussidi alla disoccupazione hanno fatto riaumentare i timori del mercato su un possibile eccessivo rallentamento dell'economia statunitense. Ieri inoltre l'IFO sulla fiducia delle aziende tedesche ha superato nettamente le attese e fatto aumentare le probabilità di un rialzo dei tassi d'interesse nel 2007 da parte della Banca Centrale Europea. Un importante funzionario della Banca Centrale Cinese ha infine dichiarato oggi che i paesi asiatici dovrebbero ridurre il peso del dollaro nelle loro riserve per far calare i rischi di un loro deprezzamento. Queste indicazioni hanno incoraggiato gli operatori a vendere dollari a favore delle principali valute alternative come l'euro, lo yen e la sterlina. Il calo del dollaro pesa sull'andamento dei mercati azionari europei. L'EuroStoxx 50 perde al momento l'1,1% a 4.041,22 punti. Soffrono i settori che dipendono in particolar modo dalle esportazioni verso gli Stati Uniti come quello del lusso e quello dell'industria automobilistica.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption