Semiconduttori: Infineon torna all'utile

Infineon (DE0006231004) è tornata nel primo trimestre del suo esercizio fiscale 2006/2007 (mesi ottobre-dicembre 2006) all'utile. Nel periodo i profitti della seconda impresa europea dei semiconduttori hanno ammontato a €120 milioni. Il dato ha superato le attese degli analisti che erano di soli €89 milioni. Nel trimestre precedente Infineon aveva presentato ancora perdite di €36 milioni. Infineon ha beneficiato dell'ottima performance della sua divisione delle memorie Qimonda (US7469041013). Gli effetti negativi dovuti all'insolvenza dell'unità tedesca di BenQ (TW0002352002) sono stati inoltre inferiori alle previsioni. Per quanto riguarda il fatturato e l'Ebit Infineon non ha potuto però soddisfare le attese del mercato. Il fatturato dell'impresa tedesca è calato da €2,29 a €2,13 miliardi mentre l'Ebit è aumentato da €30 a €216 milioni. Gli esperti delle banche d'affari avevano atteso in media un fatturato di €2,27 miliardi ed un Ebit di €231 milioni. Anche l'outlook sul corrente trimestre non è stato del tutto convincente. Infineon ha indicato infatti di attendere, senza tenere conto di Qimonda, per i prossimi mesi una crescita piatta. A Francoforte il titolo perde al momento lo 0,4% a €11,05.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS