I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Questa è una lista con alcuni dei giudizi espressi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

Crédit Agricole (FR0000045072)
Citigroup ha alzato il suo rating su Crédit Agricole da "Sell" ad "Hold" e confermato il target sul prezzo a €32. Secondo Citigroup le difficoltà della grande banca francese nel segmento retail sarebbero ormai scontate nella valutazione del suo titolo. Le altre divisioni di Crédit Agricole starebbero registrando un andamento conforme alle attese.

Deutsche Telekom
(DE0005557508)

J.P. Morgan ha alzato il suo rating su Deutsche Telekom da "Underweight" a "Neutral" e confermato il target sul prezzo a €13. Secondo la banca d'affari gli obiettivi di Deutsche Telekom per il 2007 sarebbero raggiungibili. Il colosso tedesco delle telecomunicazioni sembrerebbe inoltre star reagendo più adeguatamente ai suoi problemi sul mercato domestico. J.P. Morgan ha indicato però che nel breve termine potrebbero arrivare ancora delle notizie negative da Deutsche Telekom. I risultati relativi al primo trimestre non dovrebbero riuscire a rassicurare gli investitori.

Eni
(IT0003132476)
Morgan Stanley
ha alzato il suo rating su Eni da "Underweight" ad "Equal-weight". Il management di Eni sarebbe riuscito a rassicurare Morgan Stanley indicando che il dividendo è sostenibile e che la crescita organica rappresenta la priorità del gruppo. Eni non avrebbe in programma quindi, almeno per il breve termine, delle grandi acquisizioni. Morgan Stanley continua a preferire nel settore Total. La banca d'affari non crede più però che Eni registrerà una perfomance inferiore a quella dei titoli delle principali concorrenti europee.

Fortis
(BE0003801181)
WestLB ha alzato il suo rating su Fortis da "Add" a "Buy" e confermato il target sul prezzo a €40. La casa d'investimento crede che in occasione della sua presentazione agli investitori Fortis alzerà venerdì prossimo i suoi obiettivi di medio termine. WestLB giudica positivamente il fatto che l'interesse al mercato turco dei servizi finanziari, dove Fortis dispone di una solida presenza, stia aumentando. Fortis presenterebbe delle interessanti prospettive di crescita, allo stesso tempo i rischi del suo titolo sarebbero piuttosto bassi.

Novartis (CH0012005267)
Credit Suisse ha alzato il suo rating su Novartis da "Undeperform" a "Neutral" ed il target sul prezzo da CHF 68 a CHF 70. La banca d'affari ha spiegato l'upgrade con l'approvazione del farmaco Tekturna negli Stati Uniti. Credit Suisse ha indicato però a proposito che il mercato dei farmaci contro l'ipertensione è molto combattutto. Il successo del Tekturna dipenderà , tra l'altro, dalle informazioni che le autorità richiederanno al suo foglietto illustrativo.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+