Bancari: Azionisti UBS in rivolta contro iniezione di capitale

Lo riporta oggi il "Financial Times".

Alcuni importanti azionisti di UBS (CH0024899483) sarebbero contro l'iniezione di capitale annunciata circa dieci giorni fa dalla grande banca svizzera. Lo riporta oggi il "Financial Times". Il quotidiano finanziario britannio cita Ulrich Grete, Presidente del Fondo di Compensazione dell'AVS, secondo cui gli accordi annunciati da UBS sarebbero svantaggiosi per i suoi azionisti. Grete chiederebbe inoltre ad UBS di svelare il nome dell'investitore mediorientale che dovrebbe ricevere circa il 2% del suo capitale. Secondo il "Financial Times" un altro azionista avrebbe richiesto una speciale verifica contabile per appurare come UBS abbia potuto accumulare delle tali perdite. Lo scorso 10 dicembre UBS ha annunciato delle nuove svalutazioni per circa $10 miliardi e comunicato che riceverà un'iniezione di capitale dal fondo statale d'investimento Government of Singapore Investment Corporation e da un investitore dal Medio Oriente di cui non ha rivelato il nome. A Zurigo UBS è al momento stabile a CHF 52,30.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS