Blue chips europee: I ratings di oggi

AstraZeneca, Ericsson, Generali, Metro e Nokia.

CONDIVIDI
Questa è una lista con i principali ratings emessi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

AstraZeneca (GB0009895292)
Dresdner Kleinwort ha alzato il suo rating su AstraZeneca da "Sell" a "Hold" e confermato il target sul prezzo a 1.840 p. La casa d'investimento ha indicato che da aprile la pressione su AstraZeneca da parte dei produttori di farmaci generici potrebbe aumentare. Il titolo potrebbe scendere perciò anche al di sotto di 1.500 p. In questo caso però AstraZeneca diventerebbe un potenziale obiettivo di takeover.

Ericsson (SE0000108656)
UBS ha confermato il suo rating di "Neutral" su Ericsson ma tagliato il target sul prezzo da SEK 15 a SEK 11. Secondo UBS la situazione nel settore delle reti per la telefonia mobile starebbe peggiorando a causa dell'inasprimento della concorrenza e della debole domanda in Europa. Nella seconda metà dell'anno un aumento degli investimenti potrebbe condurre ad un miglioramento. La pressione su Ericsson dovrebbe rimanere però elevata nel medio termine.

Generali (IT0000062072)
Merrill Lynch
ha alzato il suo rating su Generali da "Sell" a "Neutral" e confermato il target sul prezzo a €26,40. La banca d'affari ha spiegato l'upgrade con le recenti perdite del titolo. Secondo Merrill Lynch le probabilità che Generali effettui un'acquisizione nel breve termine sarebbero inoltre diminuite.

Metro (DE0007257503)
Citigroup ha confermato il suo rating di "Hold" su Metro e tagliato il target sul prezzo da €56 a €52. La banca d'affari ha indicato che il colosso della distribuzione ha presentato dei deboli dati di bilancio per il quarto trimestre e comunicato un prudente outlook. Citigroup crede che il business di Metro negli alimentari possa ancora deludere.

Nokia (FI0009000681)
Société Générale ha declassato Nokia da "Buy" a "Sell" e tagliato il target sul prezzo da €30 a €17. Société Générale crede che il profit warning lanciato ieri da Sony Ericsson rappresenti solo l'inizio di un nuovo trend sul mercato mondiale dei cellulari. Société Générale crede ora che le vendite del settore aumenteranno quest'anno di solo il 5% e nel 2009 del 4%. Secondo Société Générale inoltre il prezzo medio di vendita di Nokia dovrebbe calare quest'anno da €80 a €74 a causa dell'aumento delle sue vendite di prodotti di fascia bassa.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+