etoro

Borse europee positive, rimbalzano i bancari, volano Nokia e Union Fenosa

In forte ripresa anche il settore auto. Prese di beneficio nei settori dell'industria farmaceutica e delle utilities.

I principali listini azionari europei registrano al momento dei notevoli rialzi. L'EuroStoxx 50 guadagna il 2,6% a 3.258,64 punti e il FTSE 100 a Londra il 2,1% a 5.258.00 punti.
In forte ripresa i bancari. Barclays (GB0031348658) guadagna l'8,3%, Royal Bank of Scotland (GB0006764012) il 10,1%, Société Générale (FR0000130809) il 7,6%, UniCredit (IT0000064854) il 3%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 7,1%, UBS (CH0024899483) l'8,4% e Credit Suisse (CH0012138530) l'8,1%. Il settore finanziario statunitense ha registrato ieri a Wall Street un eccezionale rimbalzo dopo che Wells Fargo (US9497461015) ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti e annunciato un aumento del suo dividendo. Anche J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha pubblicato poco fa dei dati di bilancio che hanno superato nettamente le attese di Wall Street (per ulteriori dettagli clicca qui).
Rimbalza anche il settore dell'industria automobilistica che aveva sofferto in particolar modo durante le scorse sedute. Daimler (DE0007100000) guadagna il 6,1%, BMW (DE0005190003) il 5,5%, Renault (FR0000131906) il 3,9%, Peugeot (FR0000121501) il 5,2%, Fiat (IT0001976403) il 3,7% e Michelin (FR0000121261) l'8,7%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri a New York un ulteriore 3%.
Ad Helsinki Nokia (US6549022043) guadagna l'8,2%. Il primo produttore al mondo di telefonini ha pubblicato una convincente trimestrale e migliorato il suo outlook per l'intero settore (per ulteriori dettagli clicca qui). I dati di Nokia mettono le ali anche gli altri titoli high-tech europei. Infineon (DE0006231004) sale dell'11,3%, STMicroelectronics (NL0000226223) del 5,7%, Alcatel-Lucent (FR0000130007) del 5,4% e Ericsson (SE0000108656) dell'8,2%.
A Madrid Unión Fenosa (ES0181380017) sale del 16%. ACS (ES0167050915) ha annunciato questa mattina di star considerando una vendita della sua partecipazione nella terza impresa spagnola delle utilities (per ulteriori dettagli clicca qui).
Il rimbalzo dei mercati sta spingendo gli investitori ad uscire dai settori che ultimamente avevano beneficiato del loro carattere difensivo. Tra i farmaceutici AstraZeneca (GB0009895292) perde l'1,4%, Sanofi-Aventis (FR0000120578) lo 0,8% e Bayer (DE0005752000) il 2,2%. Nel settore delle utilities E.ON (DE0007614406) perde l'1,6%, RWE (DE0007037129) lo 0,7%, International Power (GB0006320161) l'1,5% e Centrica (GB00B033F229) lo 0,9%.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS