Borse europee: Brillano AXA e Veolia, in ripresa i petroliferi, affonda Dexia

Bene anche Barclays e Deutsche Telekom, male Allianz e Nestlé.

CONDIVIDI
I principali listini azionari europei registrano al momento dei lievi rialzi. L'EuroStoxx 50 guadagna lo 0,3% a 3.420,74 punti ed il FTSE 100 a Londra lo 0,3% a 5.503,80 punti.
La seduta è fortemente condizionata dalla pioggia di trimestrali che sono state pubblicate questa mattina.
AXA (FR0000120628) sale attualmente a Parigi del 6,7%. L'impresa francese ha registrato nel primo semestre un calo dei suoi utili minore del previsto.
Sempre a Parigi Veolia Environment (FR0000124141) sale di più dell'8%. Il leader a livello mondiale dei servizi per l'ambiente ha pubblicato dei risultati di bilancio al di sotto delle attese del mercato ma annunciato un programma di ristrutturazione volto a migliorare la sua profittabilità.
Dexia (BE0003796134) crolla di circa il 9%. La banca franco-belga ha annunciato che inietterà $300 milioni nella sua divisione statunitense Financial Security Assurance Hodings.
A Londra Barclays (GB0031348658) sale del 3,7%. L'utile netto della banca britannica è calato nel primo semestre meno di quanto supposto dagli analisti (per ulteriori dettagli clicca qui).
A Francoforte
Allianz (DE0008404005) perde l'1,5%. La prima impresa europea del settore delle assicurazioni ha lanciato un profit warning (per ulteriori dettagli clicca qui).
Sempre a Francoforte Deutsche Telekom (DE0005557508) guadagna l'1%. Il colosso delle telecomunicazioni ha registrato nel secondo trimestre un calo dei suoi ricavi e del suo Ebidta ma confermato le sue stime per l'intero esercizio (per ulteriori dettagli clicca qui).
A Zurigo Nestlé (CH0012056047) perde l'1%. Il leader a livello mondiale dell'industria alimentare ha pubblicato questa mattina dei dati di bilancio in chiaroscuro (per ulteriori dettagli clicca qui).
In ripresa i petroliferi. Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) guadagna l'1,6%, BP (GB0007980591) il 2,2%, Total (FR0000120271) l'1,4% ed Eni (IT0003132476) il 2,4%. Nelle contrattazioni elettroniche il prezzo del petrolio è tornato al di sopra di quota $120.
Ancora bene i minerari. BHP Billiton (GB0000566504) guadagna il 2,2%, Rio Tinto (GB0007188757) l'1,8% e Anglo American (GB0004901517) il 2,6%. Il settore continua a beneficare dell'offerta fatta ieri da Xstrata (GB0031411001) per Lonmin (GB0031192486). Quest'ultima ha criticato questa mattina aspramente la proposta della rivale e consigliato ai suoi azionisti di non accettarla.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro