Le autorità antitrust australiane autorizzano l'offerta di BHP Billiton per Rio Tinto

I titoli dei due colossi minerari registrano a Londra dei forti rialzi.

CONDIVIDI
Le autorità antitrust australiane hanno annunciato oggi che non si opporranno ad un possibile takeover di Rio Tinto (GB0007188757) da parte di BHP Billiton (GB0000566504). Secondo l'Australian Competition and Consumer Competition (abbr. ACCC) l'offerta di BHP Billiton avrebbe sollevato dei seri dubbi. Dopo aver esaminato attentamente la proposta l'ACCC sarebbe però giunta alla conclusione che una fusione tra BHP e Rio Tinto non dovrebbe limitare sostanzialmente la concorrenza in alcun mercato. A Londra Rio Tinto sale al momento di circa il 7%, BHP guadagna il 3,1%. Gli investitori speculano ora sul fatto che la decisione delle autorità antitrust possa incoraggiare BHP a migliorare di nuovo la sua offerta per la rivale. Rio Tinto ha rifiutato anche l'ultima offerta di circa $150 miliardi presentata da BHP lo scorso febbraio perchè sarebbe troppo bassa.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro