etoro

Borse europee contrastate a metà seduta, bene Londra, male Milano

Sale la maggior parte dei bancari e dei minerari, pioggia di vendite sul settore auto.

I principali listini azionari europei sono a metà seduta contrastati. Il FTSE 100 guadagna a Londra l'1%, il CAC40 a Parigi lo 0,2% e lo SMI a Zurigo lo 0,6%. Il DAX a Francoforte e l'S&P/MIB a Milano perdono rispettivamente lo 0,5% e l'1,6%. Il nervosismo tra gli investitori continua ad essere molto elevato. I mercati attendono con tensione il voto del Senato statunitense sul piano anti-crisi che è stato bocciato due giorni fa dalla Camera dei Rappresentanti.
La maggior parte dei bancari continua a recuperare terreno. Barclays (GB0031348658) guadagna il 6,3%, Lloyds TSB (GB0008706128) il 7,8%, Commerzbank (DE0008032004) il 10,5%, Crédit Agricole (FR0000045072) il 2%, Dexia (BE0003796134) il 7,2%, Fortis (BE0003801181) il 10%, Credit Suisse (CH0012138530) lo 0,7% e UBS (CH0024899483) lo 0,5%.
Molto bene anche la maggior parte dei minerari. BHP Billiton (GB0000566504) guadagna il 3,5%, Rio Tinto (GB0007188757) il 6,2%, Anglo American (GB0004901517) il 4,3% e Xstrata (GB0031411001) il 6,5%. Le autorità antitrust australiane hanno annunciato oggi che non si opporranno ad un possibile takeover di Rio Tinto da parte di BHP Billiton (per ulteriori dettagli clicca qui). Xstrata ha rinunciato da parte sua a fare un'offerta ufficiale per Lonmin (GB0031192486) - per ulteriori dettagli clicca qui. In seguito alla notizia il titolo del produttore di platino affonda a Londra di circa il 20%.
Seduta da dimenticare per il settore dell'industria automobilistica. Daimler (DE0007100000) perde l'8,1%, Porsche (DE0006937733) l'8,9%, BMW (DE0005190003) il 3,4%, Volkswagen (DE0007664005) il 3,4%, Renault (FR0000131906) il 4,7%, Peugeot (FR0000121501) il 4% e Fiat (IT0001976403) il 4,2%. Porsche ha indicato oggi di non poter fornire, a causa della difficile situazione macroeconomica, alcuna attendibile previsione sul suo attuale esercizio fiscale 2008/09. Sul mercato circola inoltre la voce - che è stata però smentita - che Daimler possa lanciare un nuovo profit warning. Sul settore pesa infine anche l'aumento del prezzo del petrolio. Le quotazioni dell'oro nero hanno risuperato ieri a New York quota $100 e continuano oggi a salire.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS