La Svizzera corre in aiuto di UBS

La Confederazione elvetica inietterà in UBS CHF 6 miliardi attraverso la sottoscrizione di titoli obbligatoriamente convertibili in azioni.

La Svizzera ha annunciato questa mattina una serie di misure volte a sostenere il suo sistema bancario. La Confederazione elvetica inietterà in UBS (CH0024899483) CHF 6 miliardi attraverso la sottoscrizione di titoli obbligatoriamente convertibili in azioni. Dopo la conversione al prezzo unitario di CHF 20 franchi la Svizzera controllerà il 9% di UBS. La Banca Nazionale Svizzera creerà inoltre una società veicolo in cui potranno venir trasferiti assets illiquidi di UBS per un valore massimo di $60 miliardi. In questo modo l'esposizione di UBS a diverse categorie di rischio sarà quasi annullata. Una tale possibilità sarebbe stata offerta anche a Credit Suisse (CH0012138530). Quest'ultima avrebbe rifiutato però la proposta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X