La zona euro entra per la prima volta nella sua storia in recessione

Il PIL della zona euro è calato nel secondo e nel terzo trimestre dello 0,2%.

L'Eurostat ha comunicato oggi che il PIL della zona euro è calato nel terzo trimestre, come già nel trimestre precedente, dello 0,2%. Eurolandia è entrata in questo modo per la prima volta nella sua storia in una recessione "tecnica". Gli economisti parlano di una "recessione tecnica" quando il PIL di un Paese è stato negativo per due trimestri di fila. In precedenza si era già appreso che sia la Germania che l'Italia sono entrati in un periodo di contrazione economica. Sia il PIL della Germania che quello dell'Italia sono calati lo scorso trimestre dello 0,5%. Crescita negativa anche per la Spagna (-0,2%), mentre la Francia ha registrato una crescita leggermente positiva (+0,1%). L'inflazione ha continuato a rallentare nella zona euro. I prezzi al consumo sono rimasti ad ottobre invariati rispetto a settembre. Il loro aumento da anno ad anno è stato del 3,2%. A luglio la crescita dei prezzi al consumo aveva raggiunto nella zona euro il suo apice: +4%. Ad agosto e a settembre i prezzi al consumo erano aumentati rispettivamente del 3,8% e del 3,6%.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS