La BCE riduce le sue stime sul PIL della zona euro

La BCE il PIL si attende ora per il 2009 un calo del PIL tra l'1,0% e lo 0,0%.

CONDIVIDI
La Banca Centrale Europea, che ha effettuato oggi un taglio "record" dei suoi tassi d'interesse di 75 punti base, ha tagliato le sue stime sulla crescita economica di Eurolandia. La BCE si attende ora per quest'anno nell'area euro un aumento del PIL dello 0,8%-1,2% e per il 2009 un calo tra l'1,0% e lo 0,0%. In precedenza la BCE aveva previsto per il 2008 un aumento del PIL dell'1,1%-1,7% e per il 2009 dello 0,6%-1,8%. Per il 2010 la BCE si attende una crescita tra lo 0,5% e l'1,5%. La BCE ha rivisto inoltre al ribasso le sue previsioni sull'inflazione per il 2008 dal 3,4%-3,6% al 3,2%-3,4% e per il 2009 dal 2,3%-2,9% all'1,1%-1,7%. Per il 2010 la BCE prevede un tasso d'inflazione tra l'1,5% e il 2,1%. Nella conferenza stampa che ha seguito la riunione della BCE Jean Claude Trichet ha osservato che l'incertezza resta eccezionalmente elevata. Secondo Trichet i rischi per la congiuntura sarebbero ulteriormente aumentati. Trichet ha osservato che la BCE prenderà ancora tutte le misure necessarie per garantire la stabilità dei prezzi. Trichet non ha voluto fare però alcun commento sulle possibili mosse della BCE nella sua riunione di gennaio.
Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro