Petrolio: Goldman Sachs si attende per il 2009 un prezzo medio di $45 al barile

Per i primi tre mesi del prossimo anno la banca d'affari prevede quotazioni di $30 al barile.

CONDIVIDI
Goldman Sachs ha tagliato le sue stime sul prezzo del petrolio per il 2009 del 40% a $45 al barile. La banca d'affari crede che a causa del forte calo della domanda il Crude quoterà al NYME nei primi tre mesi del prossimo anno in media a $30 al barile. Goldman si attende in seguito un aumento di $10 al barile in ognuno dei seguenti trimesti. Per il 2010 Goldman prevede un prezzo medio di $70 al barile. Secondo Goldman la domanda globale di petrolio calerà all'inizio del 2009 a 1,7 milioni di barili al giorno. Goldman stima che solo dei tagli alla produzione da parte dell'OPEC e degli altri grandi paesi produttori potranno ristabilire l'equilibrio tra la domanda e l'offerta. Tra i singoli titoli Goldman ha introdotto Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) nella sua "Pan-Europe Conviction Buy List". Secondo Goldman il settore petrolifero europeo si troverebbe in una solida posizione per resistere al rallentamento economico. Goldman crede che grazie ai loro solidi bilanci le grandi imprese petrolifere europee possano sopportare anche un prezzo di $20 al barile senza essere costrette a tagliare i loro dividendi.
Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro