Infineon: La Sassonia è disposta ad aiutare Qimonda con un prestito di €150 milioni

La Sassonia chiede però che anche Infineon contribuisca con €150 milioni per salvare la sua divisione delle memorie.

Il Governo della Sassonia ha annunciato di essere disposto ad aiutare Qimonda (US7469041013) con un prestito di €150 milioni a condizione però che anche la sua impresa madre Infineon (DE0006231004) partecipi con la stessa cifra al suo salvataggio. Se la proposta della Sassonia basterà a salvare Qimonda è incerto. Secondo delle voci di stampa che sono circolate durante i giorni scorsi Infineon avrebbe infatti offerto ultimamente di sostenere Qimonda con €50 milioni. Se Qimonda non dovesse ricevere alcun aiuto dovrà dichiarare bancarotta. Qimonda, la divisione delle memorie di Infineon, ha degli importanti impianti a Dresda, in Sassonia, con circa 3.000 lavoratori. Per questo motivo il Governo della Sassonia ha più volte segnalato di avere un forte interesse ad un suo salvataggio.
A Francoforte Infineon sale al momento del 6%, Qimonda guadagna il 50%.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS