etoro

Borse europee: Vendite su auto e banche, vola Infineon

Sul settore dell'industria automobilistica pesa il nuovo warning di Toyota.

I principali listini azionari europei sono al momento negativi ma hanno potuto ridurre notevolmente ridurrre le loro perdite nelle ultime ore. Il FTSE 100 perde a Londra lo 0,1%, il DAX a Francoforte lo 0,5%, il CAC40 a Parigi lo 0,9%, l'S&P/MIB a Milano l'1,2% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%.
Il settore dell'industria automobilistica guida la lista dei ribassi. BMW (DE0005190003) perde il 2,8%, Daimler (DE0007100000) il 3,5%, Volkswagen (DE0007664005) il 7,1%, Renault (FR0000131906) l'1,2%, Peugeot (FR0000121501) il 2% e Fiat (IT0001976403) il 3%. Toyota (JP3633400001) ha annunciato oggi che chiuderà per la prima volta nella sua storia un anno fiscale con una perdita operativa (per ulteriori dettagli clicca qui).
Ancora male i bancari. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) perde il 3,9%, BNP Paribas (FR0000131104) il 3,3%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 3,5%, UniCredit (IT0000064854) il 3,4% ed UBS (CH0024899483) il 3,5%. Standard & Poor's ha tagliato venerdì scorso il rating sul debito di dodici grandi banche tra cui Deutsche Bank, Royal Bank of Scotland ed UBS. Secondo delle voci di stampa, inoltre, un fondo di UBS avrebbe investito $1,4 miliardi presso Bernard Madoff, l'ex numero uno del Nasdaq (US6311031081) che è accusato di una maxi-frode.
A Francoforte Infineon (DE0006231004) guadagna più dell'8%. Durante il fine settimana è stato trovato un accordo su un pacchetto di aiuti per Qimonda (US7469041013), la divisione delle memorie del secondo produttore europeo di semiconduttori (per ulteriori dettagli clicca qui).
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS