etoro

Petroliferi: Barclays punta su Eni e su Total

La banca d'affari ha avviato la copertura sui due titoli con "Overweight".

Barclays Capital ha avviato oggi la copertura sul settore petrolifero europeo con "Negative". Secondo la banca d'affari il prezzo del petrolio resterà ancora a lungo a dei bassi livelli. Barclays crede che solo nel 2012 l'oro nero scarseggierà di nuovo sul mercato. Barclays osserva in una nota che mentre il prezzo del petrolio quota ai livelli del 2004 i costi delle grandi imprese petrolifere sono da allora raddoppiati. Barclays prevede che l'utile per azione dei grandi produttori europei di petrolio calerà quest'anno in media del 60% rispetto al 2008. Secondo Barclays Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) e BP (GB0007980591) sarebbero particolarmente vulnerabili. Royal Dutch Shell avrà infatti delle difficoltà a ridurre i suoi costi, mentre BP potrebbe essere costretta, a causa del suo più debole bilancio, a frenare i suoi investimenti. Barclays ha avviato perciò la copertura sui due titoli con "Underweight". Barclays giudica invece Eni (IT0003132476) e Total (FR0000120271) "Overweight". L'impresa italiana dovrebbe beneficiare delle sue importanti attività nel gas. Total disporrebbe da parte sua di una maggiore flessibilità finanziaria, i suoi costi sarebbero inoltre inferiori a quelli delle rivali.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X