Fiat: La Corte Suprema degli USA blocca la vendita di Chrysler

Il giudice Ruth Bader Ginsburg ha stabilito che l'operazione è "sospesa fino a nuovo ordine".

La Corte Suprema degli USA ha bloccato la vendita di Chrysler a Fiat (IT0001976403) senza però specificare per quanto tempo la transazione sarà congelata. Il giudice Ruth Bader Ginsburg ha stabilito che l'operazione è "sospesa fino a nuovo ordine", ciò segnala che il ritardo potrebbe essere solo temporaneo. Venerdì scorso una Corte d'Appello di New York aveva approvato la transazione ma aveva dato tempo ai suoi oppositori, tra cui tre fondi pensione dell'Indiana, fino alle 22:00 di oggi (ora italiana) di ricorrere alla Corte Suprema. Ginsburg potrebbe decidere ora lei stessa se terminare il blocco oppure chiedere all'intera corte di prendere una decisione. Al momento non è chiaro quando Ginsburg oppure la corte si pronunceranno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X