Petroliferi: L'utile di Royal Dutch Shell cala nel secondo trimestre del 67%

Peter Voser, il numero uno di Royal Dutch Shell, ha avvertito che le condizioni di mercato dovrebbero rimanere difficili.

Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) ha comunicato questa mattina che il suo utile netto è calato nel secondo trimestre di quest'anno del 67% a $3,8 miliardi. Sull'impresa anglo-olandese ha pesato come su tutto il settore il forte calo del prezzo del petrolio. La produzione di Royal Dutch Shell è scesa lo scorso trimestre del 5,3% a 2,96 milioni di barili al giorno. Gli analisti avevano atteso un calo di poco più del 4%. Peter Voser, il numero uno di Royal Dutch Shell, ha avvertito che le condizioni di mercato dovrebbero rimanere difficili per un po' di tempo e che il gruppo non si attende una veloce ripresa.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS