Fitch taglia il rating di lungo termine di sette banche italiane

fitch-taglia-il-rating-di-lungo-termine-di-sette-banche-italiane
Le forbici di Fitch su sette banche italiane. © Shutterstock

L'agenzia statunitense ha confermato di attendersi per il 2012 un calo del PIL dell'Italia dell'1,9%.

CONDIVIDI

Fitch ha tagliato il rating di lungo termine di sette banche italiane. Nel dettaglio l'agenzia statunitense ha declassato la Banca Popolare di Sondrio e il Banco di Desio e della Brianza da "A-" a "BBB+", la Banca Popolare di Milano (IT0000064482) da "BBB" a "BBB-", Carige (IT0003211601), la Popolare di Vicenza, il Credito Valtellinese e Veneto Banca da "BBB" a "BB+". Fitch ha invece confermato il rating di Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) a "BBB" e quello di Credem (IT0003121677) a "BBB+". Tutti gli outlook sono negativi. Fitch spiega che le condizioni di finanziamento delle nove banche si sono materialmente deteriorate e che le condizioni operative restano difficili. Fitch ha confermato di attendersi per il 2012 un calo del PIL dell'Italia dell'1,9%. Per il 2013 Fitch prevede una crescita zero dell'economia italiana.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro